Le straordinarie capacità dei
presenta
mercoledì 14 giugno 2017 ore 21
Centro Sportivo Barca (Via R. Sanzio 6 Bologna)
Entrata libera

Nell’ambito degli incontri dedicati all’ Provediemozioni.it ha il piacere di ospitare il veterinario Mauro Ferri uno dei massimi esperti di rondoni in Italia, ideatore del Festival dei Rondoni.
Sarà l’occasione per presentare il Concorso foto-video documentario “Scatta il rondone”, iniziativa che mira a raccogliere immagini che testimoniano i momenti della vita dei rondoni.

Rondone pallido, Apus Pallidus

Rondone comune, Apus apus

Forse non tutti sanno che i rondoni hanno capacità straordinarie, possono fare milioni di chilometri a una velocità che supera quella delle migliori utilitarie, senza fare rumore e senza inquinare.

Rondone Maggiore, Tachymarptis melba

Torretta Rondanara

Mauro Ferri

I rondoni sono una componente naturale del paesaggio estivo visivo e sonoro dei nostri centri storici. Si sono evoluti per vivere una lunga vita (vent’anni!) sempre in volo dove cacciano e dormono senza mai posarsi, macinando milioni di chilometri fra l’area di svernamento sub-sahariana e l’area riproduttiva che va dal Medio Oriente alla Lapponia alla Scozia dove si fermano per tre mesi, l’unico periodo dell’anno in cui si posano. Ma i subadulti non si posano mai per 2-3 anni. Da secoli si sono adattati ai nostri edifici imparando ad usare le cavità e le fessure dei muri e dei tetti per deporre le uova e allevare le loro covate. Ma ora li stiamo escludendo chiudendo e sigillando tutto il possibile, spesso vittima di una malintesa “guerra ai colombi” che invece può essere fatta adottando misure selettive che salvano i rondoni e gli atri piccoli uccelli, mammiferi e rettili insettivori. E possiamo riscoprire un lungo passato di abilità dell’uomo nel capire le loro esigenze e costruire fin dal Medioevo stupende colonie artificiali, frutto di una tecnologia perfetta che sopravvive nelle “rondonare” ancora diffuse al centro nord ed anche nel centro di Bologna dove vivono tutte e tre le specie europee: i rondoni comuni, i pallidi e i maggiori.

Salvaguardare i rondoni vuol dire salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

 

Visita la pagina Facebook e mandaci le tue immagini seguendo le istruzioni del regolamento QUI.
Per gli appassionati che vogliono dare una mano a difenderli visita www.festivaldeirondoni.info e facebook.