Visita guidata dell’ di alla scoperta degli animali che popolano un polmone verde nel centro città in compagnia di , biologo ed esperto ornitologo. Sabato 5 aprile 2014 dalle ore 8,30 – Via Irnerio 42 .

L’orto Botanico di Bologna, nasce nel 1568, è uno dei più antichi al mondo e la sua storia è stata sin dall’inizio strettamente connessa al ruolo e all’evoluzione degli studi botanici in Italia.

Regolo_regulus_goldcrest_reyezuelo_sencillo

Regolo_regulus_goldcrest_reyezuelo_sencillo

L’Orto Botanico attuale segue due criteri espositivi diversi: da un lato, la presentazione di singole collezioni di particolare pregio, e dall’altro la ricostruzione di ambienti naturali, nei quali le specie vegetali siano inserite in modo simile a quanto avviene in natura.

Pettirosso_erithacus_rubecula_european_robin_petirrojo_europeo

Pettirosso_erithacus_rubecula_european_robin_petirrojo_europeo

Paolo Taranto, sabato ci guiderà a osservare e possibilmente fotografare un po’ di avifauna urbana approfittando anche delle fioriture che ricreano delle belle ambientazioni. Userà richiami per far venire allo scoperto alcune specie come le cincie, lo scricciolo, il codibugnolo, i picchi etc. Probabilmente alcune specie stanno già costruendo i nidi in questo periodo quindi si eviterà di disturbare troppo.

Codibugnolo-aegithalos_caudatus_long-tailed_tit

Codibugnolo-aegithalos_caudatus_long-tailed_tit

Attrezzatura fotografica:

Trattandosi di specie a volte molto piccole è consigliabile un teleobiettivo più lungo possibile ma a volte si riescono a fare ottimi scatti anche con ottiche più corte (minimo 300 mm).

Chi è Paolo Taranto: Biologo/naturalista specializzato in Biologia della conservazione, teniche di riabilitazione, riproduzione in cattività e reintroduzione dei rapaci.

Si occupa in modo particolare di biologia dei rapaci diurni e notturni e progetti di monitoraggio sia in ambiente urbano che naturale.Negli ultimi anni si è dedicato anche alle tecniche di videomonitoraggio remoto dei rapaci (www.birdcam.it).