Un viaggio nella fotografia di

Mercoledì 20 novembre 2013 ore 21

Centro Sportivo Barca (via R. Sanzio 6) Bologna

Entrata libera!

La serata sarà un’esposizione di lavori fatti durante i viaggi intrapresi da Vincenzo Tessarin in questi ultimi anni.

1

1

Saranno proiettate slideshow di breve durata di reportage fatti in India e Africa, raccontando come sono stati realizzati, sia dal punto di vista tecnico che da quello creativo/emozionale.

Un racconto di come Tessarin interpreta la fotografia di viaggio, un viaggio nella fotografia !

2

2

VINCENZO TESSARIN – www.vincenzotessarin.it/gallery-travel.html
Inizia ad apprendere l’arte fotografica a 18 anni, nelle bottega del fotografo del paese dove abita, in provincia di Ferrara.
Qui lavora come apprendista, imparando a stampare il bianco e nero in camera oscura, ritoccare le foto, fare ritratti e cerimonie.

3

3

Nel 1993 apre il suo primo studio fotografico in provincia di Ferrara, nel quale allestisce una piccola sala pose per ritratti, e propone i suoi servizi fotografici per cerimonie.
Agli inizi del 1996 si trasferisce, con la moglie, nella Repubblica Popolare Cinese, dove ci risiederà per i successivi quattro anni.
In questo periodo ha la possibilità di viaggiare per tutto il territorio cinese e realizzare il tipo di fotografia che più l’affascina: la gente dei villaggi, la vita delle grandi metropoli cinesi, gli immensi altopiani himalaiani del Tibet, ed indagare la cultura e le tradizioni di quel popolo attraverso la sua foto camera.
Inizia la collaborazione con l’agenzia fotografica Focus Team di Milano, tramite la quale vedrà pubblicati sue immagini e reportage su diverse riviste di viaggio,turismo e cultura, come Gente Viaggi, Madame Class, In Viaggio.
In quegli anni ha la possibilità di viaggiare per l’intero estremo oriente visitando la maggior parte dei paesi orientali, documentando la vita sociale di quelle popolazioni.
Nei primi mesi del 2000 rientra in Italia, ed allestisce uno show room fotografico a Ferrara, con una piccola galleria dove espone le sue opere e riprende la sua attività di ritrattista e cerimonialista, che continua a svolgere tuttora.
Continuano anche i suoi viaggi fotografici tornando diverse volte in India ed in altri paesi Asiatici, e visitando diversi paesi Africani.
Negli anni ha conseguito diversi premi tra i quali il Primo Premio Assoluto nel 2006 al concorso internazionale “Giuliano Carrara”.
Nel 2011 e 2012 è tra i dieci finalisti nelle categorie reportage e landscape nel concorso FEP European Professional Photographer of the Year Awards. ottenendo la Silver Camera nel 2012 nella categoria Landscape.