di media lunghezza e privo di particolari difficoltà che permette di scoprire una delle maggiori emergenze naturali del Parco: tra i colori dell’ e i silenziosi boschi di faggio, e imponenti rimboschimenti di conifere, scopriremo le affascinanti cadute d’acqua del torrente Dardagna.

Foto di Antonio Iannibelli

Foto di Antonio Iannibelli

Colori, pioggia, profumi, vento. Le giornate che si fanno sempre più buie, la luce che diminuisce la sua intensità e potenza. Forse è la stagione che gli amanti della natura, specialmente gli appassionati di paesaggi e scenari montani, aspettano con più trepidazione e vivono più intensamente.

Foto di Antonio Iannibelli

Foto di Antonio Iannibelli

Ritrovo: domenica 27 ottobre 2013 alle ore 7,00 al Parcheggio Biagi (Casalecchio di Reno) per carsharing oppure ore 9,00 al parcheggio di fianco al Santuario di Madonna dell’Acero.

Foto di Maria Perrone

Foto di Maria Perrone

Itinerario: Madonna dell’Acero, cascate del Dardagna, Madonna dell’Acero.

L’itinerario, di media lunghezza e privo di particolari difficoltà, ha inizio nei pressi del santuario di Madonna dell’Acero e conduce in un paio di ore alla scoperta di una delle maggiori emergenze naturali del parco, le cascate del torrente Dardagna; lungo il percorso si trovano sintetizzati molti degli aspetti geomorfologici e vegetazionali più caratteristici di questa singolare vallata.
Rientro previsto nel  pomeriggio.
Pranzo al sacco in prossimità delle cascate, dove è presente un area attrezzata.
Consigliata giacca a vento, pantaloni lunghi (il tempo atmosferico può cambiare bruscamente da un momento all’altro).
Attrezzatura fotografica: grandangolo e treppiede (per tempi molto lunghi!).
I soci di Provediemozioni.it (e i loro parenti) interessati a partecipare devono darne conferma scrivendo a fotografidinatura@provediemozioni.it entro mercoledì 23 ottobre 2013.