E’ stata un’esperienza andata al di là di ogni aspettativa. Immagino che ogni fotoamatore abbia bisogno di tempo e di esperienze per trovare la sua strada. 

1

1

2 il mercato

2

3

3

4 il mercato

4

5

5

6

6

7

7

8

8

9 il mercato

9

10

10

E questa esperienza è stata un mirabile inizio! Con il Dott. Torresani ho intrapreso questo viaggio pieno di dubbi e timori ma grazie alla sua dialettica, la sua capacità, la sua conoscenza e la sua semplicità, è riuscito ad aprire una mente incapace di spalancare occhi sempre chiusi.

Trovare il nostro REPORTAGE …
… una visione personale della nostra Bologna
…città che lui non conosce e vuole vederla con i nostri occhi!

Un bell’impegno ed io personalmente ho trovato una città che non conoscevo, piena di contraddizioni, ma anche ricca di immagini, di personaggi, di luoghi, di eventi, tutti spunti per creare la mia personale storia della città in pochi scatti.

Sono uscita da quella sala senza una meta, senza un pensiero, senza un’idea, e alla fine della giornata avevo trovato qualche spunto. Anche se non avevo ancora capito. Capire cosa? Capire cos’era un reportage.

Ho sentito dire che la fotografia viene fatta con i piedi. E quella mattina ho scoperto il senso di questa affermazione!

Una giornata ricca di incontri, scambi di idee, e addirittura spunti lasciati direttamente dai soggetti che fotografavo! Insomma una gran bella lunga passeggiata!

Poi nel pomeriggio e’ iniziato il vero lavoro. Durante i venti minuti che il Dott. Torresani ci ha dedicato, è riuscito, con semplicità estrema a farmi vedere come costruire una storia con solo dieci scatti.

Un lavoro mirabile e molto sottile, è stato in grado di vedere quello che io avevo fotografato e NON visto…! Un vero cantastorie!

Penso che fosse questo lo scopo del workshop.

Per me fotografare vuol dire fissare l’istante che non ci sarà più.

E con questo piccolo lavoro ho espresso quello che sento, istanti, momenti, odori, colori, espressioni di vita quotidiana, che domani non ci saranno.

Vorrei fare un personale ringraziamento ad Antonio e a Maria.

Grazie di aver condiviso con me un amore assopito da tempo, ma riscoperto con il vostro impegno e il vostro sostegno, non solo a migliorare, ma ad accompagnarmi per mano verso altre forme e colori…

Buona luce e in bocca al lupo!