Foto di Marco Albertini

Attraverso un percorso ricco di suggestione ed interesse nel cuore della andremo alla scoperta delle difese campali tedesche sul massiccio di (1138 m) che impegnò per i lunghi e gelidi mesi dell’inverno 1944/’45 le forze alleate e partigiane.

Ruderi su Monte Belvedere

Arrivati in vetta il nostro sguardo spazierà dalla catena appenninica in lontananza per poi posarsi sulle rovine dell’antico castello, le sovrapposte trincee tedesche e la croce di Oliva.

Croce in vetta

Al ritorno visiteremo il santuario di Ronchidoso, dedicato alla Madonna degli Emigranti, dove nacque il primo nucleo della brigata partigiana “Giustizia e Libertà”.

Santuario di Ronchidoso

Ritrovo : ore 7:30 al parcheggio della rotonda Biagi (Casalecchio di Reno, Bo) oppure ore 9:00 presso il parcheggio della Chiesa di Ronchidoso (Gaggio Montano, Bo)
Lunghezza itinerario : 6 km (strada sterrata, sentiero nel bosco)
Dislivello : +/- 250 m
Difficoltà : media (facile senza neve)
Durata : 3h andata, 2h ritorno
Pranzo al sacco; abbigliamento “a cipolla” pesante ma comodo, consigliabile portare bevanda calda (tè, tisana) per scaldarsi strada facendo; occhiali da sole, ciaspole (in caso di neve).
POSTI DISPONIBILI: 20
Possibilità di noleggiare le ciaspole nei negozi VILLA ALPINE SHOP (tel. 051 221716), COOPERATIVA IL GALLO (tel. 051 540664), SPORT LAB (tel. 051 325042) a Bologna
Prenotazione obbligatoria inviando una e-mail a Marco Albertini (zeppelino7@yahoo.it cell. 349 1655717) lasciando un recapito telefonico e indicando il luogo di ritrovo.