di Domenico Leggieri

Foto di gruppo. Foto di Marco Albertini

Una giornata bellissima, il meteo comunicava pioggia, ma quando l’associazione “Provediemozioni” si organizza per un’ uscita, anche il celo cambia umore e si rasserena augurandoci una buona giornata.

Sentiero di crinale. Foto di Maurizio Falchieri

Fioritura d'alta quota. Foto di Maurizio Falchieri

All’inizio non conoscevo tutti però nell’arco di due minuti già ero a mio agio. Io non sono mai stato in alta montagna, e quindi come un bambino mi sono meravigliavo di tutto ciò che mi circondava. Molto interessanti sono stati i segni sulle pietre, che indicavano che nelle vicinanze c’era una fonte d’acqua, per non parlare di come era fresca e buona.

Che fatica! Foto di Silvia Ferri

Verso il Lago Scaffaiolo. Foto di Silvia Ferri

Poi molto interessanti erano i cartelli  che indicavano le direzioni da percorrere però il bello era che non c’erano delle strade.

Ci siamo persi?! Foto di Domenico Leggieri.

Al passo dello Strofinatoio. Foto di Maurizio Falchieri

Particolari erano i segnali del confine tra Toscana ed Emilia Romagna, quando si passa sul confine si è in due posti contemporaneamente, e quella è stata una bella sensazione, mi è venuto in mente il film “I passi dell’amore – A Walk to Remember” dove una ragazza ammalata, prima di morire aveva una lista di desideri tra i quali c’era quello di essere in due posti contemporaneamente, il suo ragazzo decide di esaudirli tutti, compreso questo, e la porta sul confine tra due paesi.

Impollinazione. Foto di Cinzia Fratini

Lago Scaffaiolo. Foto di Fabio Manaresi

Comunque, arrivati sulla vetta, si provano sensazioni bellissime, li c’era un lago, e il cielo nuvoloso  si rispecchiava in esso, tutto ciò che guardavo era sotto di me, e l’occhio si perdeva sull’orizzonte.

Il . Foto di Marco Albertini

Bellissima giornata, grazie a tutti.