Foto di Domenico Leggieri - Vincitore della sfida

Ciao a tutti!!!
Il tema di questo mese è stato molto interessante; secondo me è uno degli elementi più importanti della nostra vita, questo tema era così semplice e complesso al tempo stesso. secondo me esprime anche la personalità di un individuo, molti poeti e artisti in genere, hanno parlato della cucina e quindi del modo di vivere, che sia di un’epoca o di una famiglia, o di una semplice giornata. Chi non ricorda nel film di Totò “Miseria e nobiltà”  la famosa scorpacciata del gruppo di affamati protagonisti capitanati da Totò che si infila per ingordigia i fumanti spaghetti anche nelle tasche. Come non citare la grande cucina descritta da Camilleri nelle sue opere, e ancora i grandi film di Alberto Sordi con le grandi scorpacciate di spaghetti.

Foto di Emilio Rubbi

É proprio questo quello che ho pensato quando ho sentito che il tema sarebbe stato la cucina. Però poi ripensandoci bene, ho subito capito che stavo candendo in errore, infatti ho iniziato a chiedermi, ma in realtà cosa si intende per cucina?
Beh!! cercando sui vari dizionari, ho capito che la cucina è la stanza della casa, dove si preparano e cucinano le vivande. Dunque era quello ciò di cui avevo bisogno. Ho pensato subito di fare la foto al mio coinquilino mentre cucinava, ma poi pensandoci bene, il tema che avrei proposto sarebbe stato cucinare e non la cucina, e così mi sono convinto che era la cucina e nient’altro il mio soggetto.

Foto di Silvia Bonsi

Bene nell’ultimo trekking, al Corno alle Scale, organizzato da Marco, dopo essere  saliti allo Scaffaiolo, entrai a fine giornata nel ristorante vicino al lago, e appena vidi quella cucina, capii subito che avevo trovato quello che stavo cercando, fu come un colpo di fulmine.
La scena era perfetta, si descriveva da sola, era la cucina a compiere l’azione e non le persone, infatti la pentola era li sul fuoco con l’acqua che bolliva, c’erano le due padelle con i sughetti che aspettavano che la pasta fosse arrivata a cottura, e poi ancora più in basso c’era un piatto già pronto, era questa la scena perfetta, però mancava la presenza di una persona che sorvegliasse che tutto andasse per il verso gusto, e spostandomi un po’ a destra la trovai nel riflesso del vetro. E’ stato tutto talmente perfetto da pensare che qualcosa era andato storto per avere quella scena.

Foto di Sonia Colognesi

Ora finalmente è arrivato il momento più bello, mi tocca scegliere il prossimo tema. In realtà il tema è nella mia mente già da molto tempo, io sono un amante della musica, sono un musicista e il mio strumento è la chitarra elettrica, e dato che non esiste cosa più bella della musica live, il tema che ho scelto è I COLORI DELLA MUSICA. Questo tema era premeditato perchè è l’unico tema che unisce le mie due passioni, la fotografia e la musica.

Buon lavoro a tutti, e come direbbe il maestro Antonio:”In bocca al lupo”.

Domenico Leggieri