Di Antonio Iannibelli

Anatra mandarina foto di Michele Laganga

Anatra mandarina foto di Michele Laganga

In molti mi scrivono ma allora qual è il corredo perfetto per iniziare a fotografare? Naturalmente dipende da almeno due cose, quanto vogliamo spendere e cosa vogliamo fotografare. Per imparare basterebbe una spesa non troppo elevata per un corredo di media qualità. Ma se abbiamo già deciso che la fotografia ci piace e magari sappiamo già cosa vogliamo farci allora possiamo partire con un buon corredo sapendo che possiamo ampliarlo appena saremo pronti. Credo che l’unica cosa che non bisognerebbe fare è quella di comprare una compatta o una tuttofare prosumer convinti che con queste possiamo imparare e magari fare anche foto di qualità. A tal proposito vi consiglio di leggere Il . Come sceglierlo e utilizzarlo al meglio. Ma per quanto riguarda il corredo ideale ecco le mie proposte rispetto a quanto offre il mercato in questo momento (Giugno 2009).

Semprevivo alpino foto di Antonio Iannbelli

Semprevivo alpino foto di Antonio Iannbelli

Prima di tutto non perdete tempo a pensare quale marca sia meglio, a parità di spesa non cambia assolutamente niente. Bisogna sapere però che ogni casa usa un attacco diverso e che una volta scelto sarà per sempre quello il sistema che ci fornirà gli obiettivi e gli accessori originali. Per la marca un solo consiglio, scegliete quella che più vi piace esteticamente, quella che più facilmente vi consente di trovare gli accessori e l’assistenza e soprattutto comprate la stessa marca di chi vi sta vicino, marito, fidanzato ma anche parenti e amici. Avere la possibilità di farsi prestare, regalare o solo provare obiettivi è un grande vantaggio. Anche se frequentate un gruppo come il nostro, Fotografi di Natura, è meglio avere la stessa marca, io stesso mi diverto molto utilizzando obiettivi e accessori di amici, poi magari mi piacciono veramente e li compro. Ho conosciuto coppie che hanno comprato sistemi di marca diversa e subito dopo si sono lasciati, sarà un caso ma forse comprare un’altra marca era già un modo per mantenere le distanze.

Vanessa io foto di Antonio Iannibelli

Vanessa io foto di Antonio Iannibelli

Vi parlo soprattutto di e perché attualmente sono le due case che si contendono la stragrande maggioranza del mercato e quindi rivolgetevi soprattutto a queste per la facilità di trovarle in tutte le città. Detto questo è meglio che vi dico cosa comprare, il top sarebbe questa proposta Nikon ma come sempre con gli stessi soldi si trova un corredo simile anche in casa e altri:
Corredo da 3.800 euro
Nikon D700 fx con NIKKOR AF-S 24-70mm F 2,8G ED
Corpo costa 2.200 euro ottica 1.600 euro. Potrebbe essere un ‘ottima partenza con ampia possibilità di estendere in futuro il corredo con altre ottiche (Vi consiglio di leggere “Gli obiettivi fotografici Come scegliere e utilizzare al meglio”) come un buon tele zoom Nikon AF 80-200/2.8 D ED che costa circa 900 euro o meglio ancora quello stabilizzato Nikon Obiettivo AF-S VR Zoom-Nikkor 70-200 mm f/2,8G IF-ED che costa oltre 2.000 euro.
Volendo si potrebbe anche aggiungere un grandangolare più spinto l’ottimo AF-S 14-24mm f/2,8G ED che costa circa 1.500 euro. Tutto sommato fa la bellezza di 6.200 euro con il più economico 80-200 o 7.300 euro con il 70-200 stabilizzato. Ma si può iniziare con il solo corpo e il 24-70 poi comprare man mano il resto.

Croazia foto di Rossella Gilli

Croazia foto di Rossella Gilli

Corredo da 1.800 euro
Vediamo invece un più economico ma valido corredo soprattutto per chi deve iniziare, la vera differenza nelle proposte che seguono è il sensore di formato dx cioè più piccolo dell’fx e quindi attenzione alla lunghezza focale che va moltiplicata per 1,5 nel caso di Nikon e per 1,6 per Canon.
Nikon D300 dx qui il 24-70 diventerebbe un 36-105 quindi si perde il grandangolare, meglio scegliere le ottiche appositamente costruite per il dx. Attenzione però se pensate di passare in futuro al formato pieno dovete cambiare anche le ottiche e se potete naturalmente sarebbe più conveniente nel tempo investire subito nel full frame.
Faccio una breve considerazione; penso che nel futuro anche prossimo le reflex ritorneranno al formato pieno e che le attuali dx avranno un declino anche nel prezzo, ma questo è solo una mia ipotesi.
Comunque il kit Nikon D300 + AF-S 16-85 VR + CF 300X 2.0 GB costa circa 1.800 euro.
Il mio consiglio è di comprare solo il corpo Nikon D300, circa 1200 euro e comprare a parte un Sigma 18-50/2,8 EX DC MACRO HSM NIKON D dal costo di circa 400 euro non tanto per i 200 euro che pure si risparmiano ma perche il Sigma è un buon obiettivo per giunta a F2,8 fisso. Penso che sia meglio un’ottica molto luminosa, piuttosto che un’ottica stabilizzata ma con meno luminosità, infatti il 16-85 stabilizzato Nikon ha una luminosità ridotta e variabile 3,5 a 16mm che si riduce ulteriormente man mano che aumentiamo la lunghezza focale fino a 5,6 a 85mm. Questo consiglio per due buoni motivi, si ottiene normalmente a parità di diaframma una qualità superiore ma soprattutto vediamo meglio il soggetto e le operazioni di messa a fuoco. Speriamo che presto qualcuno proponga obiettivi luminosi di qualità e anche stabilizzati, altrimenti la stabilizzazione mi pare solo un rimedio per vendere ottiche scadenti.
Corredo da 1.000 euro
Nikon D90 DX+ NIKKOR AF-S 18-70/3,5-4,5 G IF DX più scheda da 4GB costa circa 1.000 euro.
Questa ultima proposta è da prendere in considerazione se ancora non sapete quanto importante sia la fotografia nella vostra vita o se state per cominciare un corso di fotografia.
Giglio martagone foto di Marco Albertini

Giglio martagone foto di Marco Albertini

Se quanto scritto non risultasse chiaro non avete altra scelta che iscrivervi ai nostri corsi e tutto sarà più semplice.
Informazioni sui corsi qui:  http://www.provediemozioni.it/blog/index.php/category/corsi-fotografici/